A.A. 2011-2012

Ricerca “Diritto e testo: forma ed estetica”



La ricerca intende approfondire il nesso diritto e testo concentrando l’attenzione, in particolare, su quanto lega ontologia e logica, testualità e forma, secondo una indagine metodologicamente fenomenologica. A tal proposito due sono le direttrici che si seguono: da un lato l’approfondimento del contributo che la scuola romana di filosofia del diritto ha apportato sulle tematiche di interesse e nel dibattito giusfilosofico quanto ad ontologia e logica, linguaggio e diritto (l’attenzione si concentra sui tre maestri principali della tradizione romana che sono Sergio Cotta, Bruno Romano e Gaetano Carcaterra); dall’altro lato si mette in discussione la testualità del diritto con specifica attenzione alla questione ermeneutica ed a quanto si può delineare come forma normativa e forma giuridica in uno spazio ermeneutico del diritto.



Coordinatore scientifico: prof. Daniele M. Cananzi
Gruppo di ricerca: dr. Roberta Travia, dr. Serena Minnella
Finanziamento: Dipartimento di Studi Storici, Giuridici, Economici e Sociologici, Università ‘Mediterranea’ di Reggio Calabria


Principali attività svolte:
Ciclo di Incontri di filosofia del diritto:
- prof. Antonio Punzi (Università Luiss di Roma), L'intelligenza del diritto e l'occhio della scienza, 16 marzo 2012;
- prof. Paolo Heritier (Università di Torino), Estetica giuridica razionale. Mondo zero o del punto fisso, 18 aprile 2012;
- prof. Gaetano Carcaterra (Università 'Sapienza' di Roma), Prodotto culturale e ontologia giuridica, 24 aprile 2012

The international Conference “Through crisis and conflict. Thinking differently with Paul Ricoeur”, 2012 September, 24-27, University of Lecce, partecipazione con relazione, prof. D.M. Cananzi (dir. Cred, Un. Sapienza), L’ermeneutica dell’azione sensate. Ricoeur e il mondo come testo.

Principali pubblicazioni relative:
- D.M. Cananzi, Profili di filosofia del diritto. Tre maestri della scuola romana: Cotta, Romano, Carcaterra, Torino, Giappichelli, 2011;
- D.M. Cananzi, Il diritto nel suo contesto, Torino, Giappichelli, 2012;
- D.M. Cananzi, L’ermeneutica dell’azione sensata. Ricoeur e il mondo come testo, in “Archivio di Filosofia”, 2013, n. 1-2, pp.209-222;
- Testo e contesto, a cura di R. Travia e S. Minnella, in Il diritto nel suo contesto, cit.;
- R. Travia, Testamento biologico e autodeterminazione, in corso di pubblicazione
- S. Minnella, Su Ricerca pura e ricerca applicata di B. Romano, in corso di pubblicazione








A.A. 2012-2013

Ricerca “Ermeneutica giuridica, estetica del diritto e pensiero moderno”


Il nesso tra ermeneutica e diritto viene discusso con riferimento principale al pensiero moderno ed alla forte ambiguità che lo caratterizza. In particolare si approfondisce l’ermeneutica quale dimensione del diritto delineando una differenza (che si assume quale caratteristica paradigmatica della modernità) tra autodeterminazione e disassoggettamento e si studia l’estetica quale dimensione entro la quale giustificare e comprendere le linee di sviluppo del diritto nel tempo presente. Da qui l’esigenza di approcciare direttamente la modernità e quanto la caratterizza fortemente e di verificare come ermeneutica ed estetica non solo vi trovino dei presupposti essenziali, ma che discutendo questi si può anche arrivare a tracciare un legame forte tra dimensione ermeneutica ed estetica del diritto, tra forma e fondamento della giuridicità.

Coordinatore scientifico: prof. Daniele M. Cananzi
Gruppo di ricerca: dr. Roberta Travia, dr. Serena Minnella, dr. Paola Sobbrio
Finanziamento: Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia, Università ‘Mediterranea’ di Reggio Calabria

Principali attività svolte:
Ciclo di Incontri di filosofia del diritto:
- prof. Paolo Di Lucia (Università di Milano), Dimensioni normative dell’impossibilità, 15 aprile 2013;
- prof. Ugo Perone (Humboldt Universität zu Berlin), L’ineludibilità del soggetto, 29 aprile 2013.

Convegno CRED “Mito moderno e modernità senza assoluto. L’altra filosofia”, Università Mediterranea, 17 aprile 2013, relazioni di G. Riconda (Un. Torino), G. Belgioioso (Un. Salento), A. Peratoner (Studium Marcianum, Venezia), T. Griffero (Un. Tor Vergata, Roma), E. Rocca (Cred, Un. Mediterranea), D.M. Cananzi (Cred, Un. Sapienza, Roma).

Ciclo di seminari:
- Dal testamento biologico all'autodeterminazione, dr. Roberta Travia;
- Linguaggio e diritto: letture di Derrida attraverso Romano e Amadio, dr. Serena Minnella;
- Diritti umani e diritti animali, dr. Paola Sobbrio

Principali pubblicazioni relative:
- D.M. Cananzi, Percorsi ermeneutici di filosofia del diritto, Torino, Giappichelli, 2012;
- S. Minnella, Le differenze. Derrida nel diritto, in “Rivista internazionale di filosofia del diritto”, 2013, n. 4, pp. 583-593;
- R. Travia, Bisogni o diritti? La libertà negata, in Aa.Vv., Diritto e disabilità nella legislazione e nelle politiche della Regione Calabria, Reggio Calabria, Falzea, 2013, pp. 81-91







A.A. 2013-2014

Ricerca “Architetture del giuridico. Formatività, giustizia, dover essere"


La ricerca intende studiare alcuni elementi della forma giuridica che fanno parlare di una possibile architettura del giuridico. La questione della giustizia viene così legata a quella della forma in una modalità che svela la costruttività del diritto, la qualità delle sue strutture. Una bellezza delle forme giuridiche e la musicalità del diritto sono indagate dal punto di vista strutturale e secondo una messa architettonica dei principi e delle forme. La Grande divisione, essere/dover essere, viene così discussa e approfondita dal punto di vista delle strutture architettoniche del diritto.

Coordinatore scientifico: prof. Daniele M. Cananzi
Gruppo di ricerca: prof. Giovanni Cogliandro, prof. Andrea Mastropietro, dr. Roberta Travia, dr. Serena Minnella
Finanziamento: Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia, Università ‘Mediterranea’ di Reggio Calabria

Principali attività svolte:
Ciclo di Incontri di filosofia del diritto:
- prof.ssa Francesca BREZZI (ordinario di Filosofia morale - Università di Roma Tre), prof. Antonio PUNZI (ordinario di Metodologia della scienza giuridica - Università LUISS di Roma), La bellezza della giustizia: Antigone e Porzia, 10 marzo 2014;
- prof. Claudio CIANCIO (ordinario di Filosofia teoretica - Università del Piemonte Orientale), Essere, dover essere e l'originario, 24 marzo 2014.

Tavola rotonda “Filosofia Architettura Diritto. La misura della forma”, Università Mediterranea, 30settembre 2014, relazioni di relazioni di A. Gorassini (Un. Mediterranea, Cred), G. Neri (Un. Mediterranea), E. Rocca (Un. Mediterranea, Cred), D.M. Cananzi (Un. Sapienza, Cred).

Ciclo di seminari:
- Sulla struttura del diritto, a partire da Vittorio Frosini, dr. Roberta Travia;
- La decostruzione è la giustizia. A partire da "Forza di legge" , dr. Serena Minnella;
- Gli otto principi del Rule of Law. Il dibattito contemporaneo: Fuller, Raz, Waldron, prof. Giovanni Cogliandro
- La musicalità del diritto. L’interpretazione in E. Levinas, prof. Andrea Mastropietro

Principali pubblicazioni relative:
- D.M. Cananzi, Formatività e norma. Elementi di una teoria estetica dell’interpretazione giuridica, Torino, Giappichelli, 2013;
- D.M. Cananzi, “Est modus in rebus”? Sulla totalità parziale della giustizia, in “Rivista internazionale di filosofia del diritto”, 2013, n. 3, pp. 365-385;
- D.M. Cananzi, Prefazionein V. Brugiatelli, Giustizia e conflitto. Ermeneutica delle situazioni conflittuali della giustizia in Ricoeur, Trento, 2013, pp. 13-20;
- G. Cogliandro, Sapere e pensiero nella Darstellung der Wissenchaftslehre (1801/1802) di J. G. Fichte, in “Il Cannocchiale”, 2013, n. 1, pp. 113-132;
- G. Cogliandro, Rule of law e chain novel: la nuova Corte Suprema inglese, in Honos alit artes. Studi per il sessantesimo compleanno di Mario Ascheri, vol. IV, Firenze, 2014, pp. 407-416;
- S. Minnella, Il nichilismo finanziario. Un ostacolo invisibile, in “Leussein. Rivista di studi umanistici”, 2014, n. 3, pp. 133-137;







A.A. 2014-2015

Ricerca “Costitutività del diritto ed estetica del diritto”


La ricerca orienta l’approfondimento dell’estetica del diritto verso il momento della costitutività del diritto. In tal senso da un lato cerca di rintracciare il nesso tra struttura e costituzione del diritto, esaminando i momenti dell’interpretazione, della giustificazione del dovere, della conflittualità nel diritto; dall’altro lato tenta di guardare all’estetica nei suoi vari ambiti e secondo fenomenologie e genealogie differenti. La costitutività del diritto inizia a presentarsi connotata da quella formatività estetica che ne segna la genesi e ne orienta l’effettività.

Coordinatore scientifico: prof. Daniele M. Cananzi
Gruppo di ricerca: prof. Gianluca Tracuzzi, prof. Giovanni Cogliandro, prof. Andrea Mastropietro, dr. Roberta Travia, dr. Serena Minnella
Finanziamento: Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia, Università ‘Mediterranea’ di Reggio Calabria

Principali attività svolte:
Ciclo di Incontri di filosofia del diritto:
- dott. Antonio SALVATI (magistrato), 'Volevo capire di più'. Il teso filo d'equilibrio tra verità materiale e verità processuale nel lavoro del giudice, 18 marzo 2015;
-prof.ssa Gabriella COTTA (filosofia della politica - Università Sapienza di Roma), L'individualismo come paradigma. Declinazioni e linee critiche, 30 aprile 2015;
- prof.ssa Gaetano CARCATERRA (filosofia del diritto - Università Sapienza di Roma), prof. Antonio PUNZI (metodologia delle scienze giuridiche - Università Luiss di Roma), prof. Paolo HERITIER (filsoofia del diritto - Università di Torino), Costitutività del diritto, 30 aprile 2015 ;

Convegno internazionale “Estetica del diritto – Esthétique du droit – Aesthetics of Law”, 30 settembre-1 ottobre 2014, relazioni di F. D’Agostini (Un. Torino), Paolo D’Angelo (un. Roma Tre), B. Kaldis (Un. Atene), P. Heritier (Un. Torino), R. Jacob (Un. Liége), F. Vercellone (Un. Torino), T. Griffero (Un. Roma Tor Vergata), E. Rocca (Cred, Un. Mediterranea), D.M. Cananzi (Cred, Un. Sapienza) .

Ciclo di seminari:
- Lo spirito della filosofia del diritto di Sergio Cotta,, dr. Roberta Travia;
- Interpretazione giuridica e interpretazione musicale, prof. Andrea Mastropietro;
- Le sfide del diritto naturale. A proposito di F. Viola, Natural Law Theories in the 20th Century, prof. Giovanni Cogliandro
- La guerra e la pace di Francesco Carnelutti, prof. Gianluca Tracuzzi

Principali pubblicazioni relative:
- D.M. Cananzi, Finché esiste l’uomo. Quattro studi su autodeterminazione e obbligatorietà, Torino, Giappichelli, 2014;
- D.M. Cananzi, Dall’obbligatorietà al diritto naturale vigente. Ermeneutica ed estetica attraverso l’itinerario di S. Cotta
- D.M. Cananzi, La modernità incompiuta, per una ermeneutica dell’umano. Sulla filosofia di Domenico Jervolino, in I dialoghi dell’interpretazione, a cura di M. Castagna, R. Pititto, S. Venezia, Napoli, 2014, pp. 45-57;
- D.M. Cananzi, Inteventonel dibattito: Universale vs. particolare, in Diritto e politica. Le nuove dimensioni del potere. Atti del XXVII Congresso della SIFD, a cura di A. Scerbo, Milano, 2014, pp. 169-170;
- G. Cogliandro, Genealogia del Rule of Law: etica, legittimità e obbligo politico, in “Res publica”, 2015, in corso di stampa;
- G. Cogliandro, Rule of Lawvoce nel Digesto delle discipline pubblicistiche, Aggiornamento, in corso di stampa 2015;
- G. Cogliandro, “Tutto il sapere è soltanto nella comprensione di se stesso”. Il punto di partenza nelle esposizioni della Dottrina della scienza del 1813 e del 1814, relazione al convegno Fichte 1814-2014. La filosofia teoretica, Università di Roma Tor Vergata 19 marzo 2014, in corso di pubblicazione sulla rivista on line del Dottorato di Filosofia della II Università di Roma “Fogli di filosofia”
- G. Cogliandro, Il concetto di vita divina nelle ultime esposizioni della Dottrina della scienza,relazione allo VIII. Congresso della Internationale J. G. Fichte - Gesellschaft “Fichte und seine Zeit” presso la Facoltà di Lettere e Filosofia della Università di Bologna, 19-22 settembre 2012, in corso di pubblicazione negli atti del convegno;
- S. Minnella, L’ambigua eredità di Albert Camus dal punto di vista della filosofia del diritto, in “Filosofia e nuovi sentieri”, 2015, n. 1, pp. 398-433;
- G. Tracuzzi, Un diritto alla felicità? Paradossi giuridici intorno al Bene , in “Le Corti calabresi”, 2014, n° 2, pp. 329-341;
- G. Tracuzzi, Amor vincit omnia, Introduzione in F. Carnelutti, La guerra e la pace, a cura di G. Tracuzzi, Torino, 2014, pp. 5-26;
- G. Tracuzzi, Il concetto di pena nel pensiero di Francesco Carnelutti, in “La giustizia penale”, 2014, pp. 183-192;
- G. Tracuzzi, Mio ‘padre’ Francesco. Approccio introduttivo, in F. Carnelutti, Il canto del grillo (1955), a cura di G.P. Calabrò, Padova, 2014, pp. XI-XXVI.







A.A. 2015-2016

Ricerca “Iconomia ed estetica del diritto”


La ricerca intende approfondire l'estetica del diritto nella direzione della iconomia, ovvero circa il legame tra forma rappresentativa e forma rappresentata. Nel dibattito internazionale contemporaneo non mancano autori che trattato di iconomia; due nomi tra tutti sono certamente Peter Goodrich e Pierre Legendre. Anche sulla scorta delle loro ricerche, si intende mettere in discussione lo spazio simbolico che l'immagine occupa e, dunque, il tempo del diritto e la sua storicità che trovano, proprio a partire dall'iconomia, un momento principale di discussione.

Coordinatore scientifico: prof. Daniele M. Cananzi
Gruppo di ricerca: dr. Roberta Travia, dr. Serena Minnella
Finanziamento: Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia, Università ‘Mediterranea’ di Reggio Calabria

Principali attività svolte:
Ciclo di Incontri di filosofia del diritto:
- prof, Baldassare PASTORE (filosofia del diritto . Universitò di Ferrara), Fonti e interpretazione. Un approccio ermeneutico, 27 aprile 2016;
-prof. Antonio PUNZI (metodologia della scienza giuridica - Università LUUSS di Roma), Il diritto come discorso e l'oblio del fatto, 4 maggio 2016;

Conferenza “Rapporto tra fede e ragione, alla luce del testo di R. Dworkin Religione senza Dio”, 11 febbraio 2016, relazioni di A. Gorassini (Un. Mediterranea), Daniele M. Cananzi (Un. Sapienza).

Tavola rotonda "Meridionalismi, buoni e cattivi", 2 ottobre 2015, relazioni di F. Forte (Un. Sapienza), N, D'Ascola (Un. Mediterranea), F. Costabile (Un. Mediterranea), introduce Daniele M. Cananzi (Un. Sapienza)

Ciclo di seminari:
- Le norme costitutive e la costitutività del diritto, A partire dalla riflessione di Gaetano Carcaterra, dr. Roberta Travia;
- Dovere ed alterità nella riflessione di S. Cotta, dr. Sereena Minnella;

Principali pubblicazioni relative:
- D.M. Cananzi, Percorsi ermeneutici di filosofia del diritto - II edizione, Torino, Giappichelli, 2016;
- D.M. Cananzi, Estetica del diritto. Geologia e genealogia del giuridicoTorino, Giappichelli, 2016;
- D.M. Cananzi, Un codice somiglia dunque a una partitura? Annotazioni sull’arte del diritto in F. Carnelutti, in "Rivista di diritto processuale", 2015, vol. Luglio-Ottobre 2015, pp. 1074-1084;
- D.M. Cananzi, Iconomy: law and its representation, in Visiocracy. Image and form of Law, ed. P. Heritier, Mimesis, Milano-Udine, vol. II, 2015, pp. 39-50;
- D.M. Cananzi, Dall’obbligatorietà al diritto naturale vigente. Ermeneutica ed estetica attraverso l’itinerario di S. Cotta, in S. Cotta, Giustificazione e obbligatorietà delle norme, Studium, Roma, 2015, pp. 160.184;
- D.M. Cananzi, "Quanto è cieco il furore!" Leggendo Manzoni, in "Rivista internazionale di filosofia del diritto", 2015, n. 3, pp. 437-459;
- D.M. Cananzi, recensione a G. Benedetti, Oggettività esistenziale dell'ermeneutica, in "Ars interpretandi", 2015, n. 1, pp. 115-122.
- D.M. Cananzi, City, Nature, Culture. New way of living sociability (the case of Reggio Calabria), in "Procedia - Social and Behavioral Sciences", Volume 223, 2016, pp.745-749.







A.A. 2016-2017, 2017-2018

Ricerca “Una filosofia del diritto euro-mediterranea”


La ricerca, da sviluppare su un biennio, intende approfondire la filosofia del diritto con specifico riferimento all’area europea e mediterranea. Facendo seguito agli studi di estetica del diritto, si intende analizzare da un lato i sistemi giuridici con specifico riferimento alla realtà dell’UE, dall’altro lato proporre una lettura multiculturale del diritto nella tradizione mediterranea. Punto qualificante dell’analisi che si intende proporre è la convergenza tra politica, economia, religione e diritto.

Coordinatore scientifico: prof. Daniele M. Cananzi
Gruppo di ricerca: dr. Roberta Travia, dr. Serena Minnella
Finanziamento: Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia, Università ‘Mediterranea’ di Reggio Calabria

Principali attività svolte:
Ciclo di seminari Meridionalismo e Mediterraneo":
- prof. Andrea Filocamo (storia economica, Un. Mediterranea), Il Meridionalismo tra Europa ed Enti locali, 15 aprile 2017;
- prof. Antonio Nicaso (organizzazioni criminali, Queen’s University - Kingston, Canada), La mafia rappresentata al cinema e dai media, 24 maggio 2017;
- dott. Filippo Aragona (Tribunale di Reggio Calabria),Il contrasto al traffico dei migranti, 14 giugno 2017;
- prof. Daniele M. Cananzi (filosofia del diritto, Un. Mediterranea), Sessant'anni di Europa unita, 15 dicembre 2017. .

Principali pubblicazioni relative:
- D.M. Cananzi, Mediterraneità e politiche dello spazio, in SUDEUROPA, 2016, n. 1, pp. 153-174;
- D.M. Cananzi, , Mélange de ces temps, in SUDEUROPA, 2017, n. 1, pp. 7-11; - S. Minnella, Tra Giustizia e Democrazia. Il giurista davanti alla filosofia di Jacques Derrida, Giappichelli, Torino, 2017.